Incisioni Rupestri in Valle Camonica

la storia disegnata

Richiedi un preventivo gratuito › Scopri di più

Il più grande parco di incisioni rupestri con oltre 14 ettari fra boschi e rocce, apre le sue porte per un'esperienza unica: conoscere, grazie alle 104 rocce incise, la storia della nostra civiltà dal Neolitico all'età del Ferro.

Su queste ampie superfici di arenaria di colore grigio-violaceo, levigate dall’azione dei ghiacciai, gli antichi abitanti della Valle realizzarono immagini picchiettando con un percussore litico o, più raramente, incidendo con uno strumento a punta. La cronologia delle istoriazioni del Parco si colloca tra il Neolitico (V-IV millennio a.C.) e l’età del Ferro (I millennio a.C.), anche se non mancano incisioni di età storica. L’epoca meglio rappresentata è sicuramente l’età del Ferro.

Queste rocce sono ancora oggi una testimonianza unica della civiltà più antica, in grado di restituirci l’immagine di come gli uomini del tempo vivevano, i loro costumi e le loro abitudini. 

Le immagini riprodotte raffigurano principalmente uomini realizzati in modo schematico, nella cosiddetta “posizione dell’orante”: braccia rivolte verso l’alto, gambe contrapposte e corpo lineare.

Tra le incisioni vediamo anche animali, cavalieri, guerrieri, edifici, e simboli della divinità.

Il Parco Nazionale è dunque un tesoro da custodire e far conoscere sempre di più, per approfondire la storia delle origini dell’uomo e toccarne con mano la testimonianza.


Siamo a vostra completa disposizione dal lunedì al sabato; per scoprire tutti i dettagli dei pacchetti proposti chiamaci allo 030/396161 o invia un'e-mail a info@myunesco.it

[leggi tutto]